I cani del dio Adrano, la fiaba di Patri-drau che abita nel sottosuolo, il mito di Tifone, il giudizio divino secondo i Siculi, il 13.mo mese.

Del dio Adrano dei Siculi non esiste alcuna narrazione illustre, nessun racconto proveniente dagli storici che l'hanno ricordato. Ma se non è stato raccontato alcun mito, alcun racconto, non vuol dire che non ci sia mai stato. Pertanto ho cercato di scovarlo in qualche racconto popolare siciliano. Racconti popolari e fiabe risalgono a tempi lontanissimi. J.V. Propp fa risalire alcune fiabe alle culture dei popoli cacciatori-raccoglitori che praticavano le iniziazioni tribali e altri tipi di iniziazione, come quelli di passaggio, per sciamani, del sogno, alle società segrete ecc.ecc.

Necropoli di Pantalica in provincia di Ragusa


Patri-drau, probabibile figura di re-sciamano in un racconto popolare siciliano


Piastra fittile con raffigurata la Gorgone in corsa, liberamente ispirata alla lastra fittile un tempo in opera nel santuario di Atena a Siracusa. Siracusa, Museo archeologico Nazionale Paolo Orsi, fine VII sec a. C.

Nelle fiabe, nei racconti popolari siciliani risulta forse traccia dell'organizzazione religiosa relativa al dio Adrano o di divinità tellurico-vulcaniche. Probabilmente i cani rabbiosi che controllavano il territorio diventarono nelle fiabe siciliane gli orchi, i draghi, le mamme-draghe e si confusero con le sopravvivenze degli antichi riti iniziatici tribali. Nella fiaba siciliana "La troffa di la razza"(LII da Fiabe novelle racconti popolari siciliani di G.Pitrè) l’essere iniziatore, il cattivo della fiaba è ‘Patri-drau’ e viene fuori dal buco formatosi nel terreno nel tirare sù un cespuglio di rapa selvativa(in dialetto siciliano la troffa di la razza): “dal buco cominciò a uscire fumo e in mezzo al fumo salta fuori come un sacco nero di panno grezzo, era Patri-drau”. Pare evidente il nesso di Patri-drau col sottosuolo con carattere vulcanico. L’eroe della fiaba, Vincenzo, abita per un anno, un mese e un giorno con Patri-drau e dopo questo periodo è in grado di trasformarsi in qualsiasi animale o oggetto. Vincenzo, grazie a questa capacità acquisita sbarca il lunario in collaborazione col padre. Vincenzo si trasformerà in un cane oppure in un cavallo e il padre lo dovrà vendere a qualche passante interessato salvo guinzaglio(per il cane) e salvo capestro(cavezza per il cavallo). Una volta che il padre avrà incassato i soldi della vendita, prima che i nuovi padroni del cane o del cavallo, gli mettano al collo il guinzaglio o il capestro(cavezza), ritornerà con una formula magica uomo e la falsa vendita potrà essere ripetuta. Ma ad una fiera paesana di animali domestici, dove il padre è andato a vendere il figlio come cavallo, è in agguato Patri-drau. Patri-Drau è sempre in giro per recuperare quelle persone che gli sono sfuggite e alla fiera riconosce Vincenzo nel cavallo in cui s’era trasormato. Chiede al padre quanto lo vende. Il padre gli risponde che lo vende 200 ducati e prima che pronunci ‘salvo capestro’ già Padri-drau gli ha porto la borsa coi 200 ducati e gli ha sfilato dalle mani il capestro(cavezza) del cavallo. Il padre di Vincenzo protesta che le condizioni non sono queste, perchè intendeva vendere a 200 ducati salvo capestro(cavezza); ma Patri-drau risponde che lui è nel giusto perchè vale la prima parola e si dilegua col cavallo. Poi la storia continua e Vincenzo riesce a sposare la figlia del re.
In questo racconto popolare sono considerevoli la capacità magica, di tipo sciamanico, acquisita dopo un periodo d’iniziazione da parte di Vincenzo, ma anche la vendita di un animale senza che avvenga il passaggio del testimone(guinzaglio o capestro(cavezza). Sicuramente questo tipo di vendita aveva un costo minore per ovvie ragioni(non veniva calcolato il costo del guinzaglio o del capestro(cavezza), ma si prestava a dei rischi, come la fuga improvvisa dell’animale appena comprato.


Vendita libri letti una volta, a partire da 16 euro spese spedizione zero

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri