Il racconto popolare sotto una lente d'ingrandimento


Cigno con piccoli

Il lago dei cigni di Pyotr Ilyich Tchaikovsky - 1

In alto esemplare di di cigno reale con i piccoli, che spesso stanno sul dorso degli adulti. Sia il maschio, sia la femmina si occupano della nidiata. Tra i pennuti è tra i più voluminosi potendo misurare m.1,90 di lunghezza e pesare oltre 14 kg. E' molto longevo raggiungendo anche i 50 anni. Preferisce le acque tranquille e profonde almeno un metro, data la mole, e la lunghezza delle zampe.Non fa mai sentire alcuna voce, così che una volta era ritenuto muto. In Russia vive il Cigno canoro, detto anche "musico" per la sua voce armoniosa: quest'ultimo è di medio sviluppo e totalmente candido.Pare che i cigni presso popolazioni indigene del Nord America, secondo Levi Strauss, siano un segno di avarizia...proprio così. Probabilmente perchè sono longevi, e quindi tirati come i vecchi, ed anche perchè monogami, quindi in un certo senso risparmiano nel corteggiamento. Inoltre sono molto gelosi del loro territorio e lo difendono da altri volatili con fare dispotico. E poi sono di pochi o niente versi( risparmiano nella comunicazione).

Premessa

Il fine di questo lavoro non è quello di ricostruire la vicenda de 'Il lago dei cigni' per renderla più abbordabile ai lettori, come ho fatto per la fiaba de 'Il flauto magico' di Mozart. La vicenda de 'Il lago dei cigni' non è particolarmente problematica. Ma è sempre una fiaba e chi riscrive una fiaba si porta appresso la storia dell'uomo e spesso ne è completamente inconsapevole. Per cui mi è sembrato giusto, in una società multiculturale come quella di oggi, allargare i temi collegati alla storia, riportando le opere di tipo etnologico, i racconti popolari e quelli colti che presentano affinità col balletto. Mi sembra che la cultura musicale ne possa essere rinforzata. A mio avviso serve al mondo della musica e dei teatri musicali una maggiore consapevolezza della cultura trasmissibile attraverso le opere musicali. Serve una maggiore circolazione delle idee, per consentire, fra l'altro, scene e regie meno dispendiose. Se il tema delle opere, o favolistico o mitico o storico o popolare o di costume, fosse più battuto e sostenuto, i costumi dei personaggi potrebbero essere meno ricchi o addirittura generici(non mi riferisco ai costumi dei ballerini, per forza di cose molto semplici, direi quasi generici), la scenografia schematica, con notevole risparmio sui costi.

I temi principali del libretto e il racconto 'Il velo rubato'


Il libretto del balletto è di Vladimir Petrovic Begicev, direttore dei teatri imperiali di Mosca insieme al ballerino Vasil Fedorovic Geltzer, ma probabilmente c'è pure l'intervento di Tchaikovsky. I temi principali del racconto-libretto sono due: 1)La fanciulla-cigno e implicitamente la ricerca di una sposa straordinaria(motivo D361 secondo il Motiv index of folk literature di S. Thompson);2)La sposa bianca e la sposa nera(tipo 403 secondo il Motiv index).Il primo tema si trova in quasi tutte le raccolte di racconti popolari dei popoli della terra(fra l'altro nelle 'Mille e una notte' e in uno dei poemi dell'Edda norvegese)ed anche in una fiaba tedesca d'autore, Der geraubte Schleier (Il velo rubato), di Jophann Karl August Musäus(Jena 1735 - Weimar 1787), fiaba che ha questo anteprima:
"La principessa Callisto dell’isola di Naxos, che discende da una fata e possiede il dono di prendere la forma di un cigno, viene una volta all’anno con le sue compagne di viaggio fino allo stagno dei cigni, nella regione dei Sudeti, dove esse mettono giù gli abiti da cigno e si mettono a giocare sui prati".
Pare che questo racconto sia segnalato come opera 'informatore' del balletto, ma non come fonte della trama. Questo è un racconto velato di romanticismo melanconico in cui alla fine l'amore trionfa sul rischio di incomunicabilità che ogni amore porta dietro.A quel tempo le differenze sociali erano molto più accentuate e spesso anche amori corrisposti erano impossibili, mentre erano fortemente criticati, e quindi troncati sul nascere, sentimenti amorosi verso soggetti non facenti parte di uno stesso ambiente culturale, di ceto, di lignaggio. Il racconto è inanellato da sapiente galanteria(schermaglie fra innamorati, ruolo e contenimento dell'innamorato, la donna oggetto d'amore posta su un piano elevato)e da una sottilissima vena ironica. L'enigmatico mago che tiene sotto incantesimo le fanciulle-cigno, costrette a trasformarsi in cigni durante il giorno, nella fiaba tedesca non c'è ed il protagonista non ha alcuna figlia. Il protagonista del racconto, Friedbert, fedele servitore di un eremita che prima di morire gli ha svelato il segreto delle fanciulle-cigno, ha la sveltezza e il coraggio di acchiappare e nascondere il velo di una delle tre fanciulle-cigno, lasciato sulla riva di uno stagno. Senza quel velo la fanciulla non potrà tornare ad essere un cigno e quindi non potrà più tornare ai suoi patrii lidi, cioè sull'isola di Naxos in Grecia. E' questa la violenza d'amore, cui in un primo momento si oppone la fanciulla-cigno. Una volta recuperato il velo, grazie al gesto di una amorevole e non avvertita suocera, la fanciulla-cigno ritorna presso la madre e presto si intristisce ed ha nostalgia delle attenzioni che le dimostrava il suo amante. Costui per ritrovarla vende parte dei suoi beni e parte per la Grecia, dove riesce a riconquistare il cuore della fanciulla-cigno.


figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

L'articolo su Il lago dei cigni comprende queste pagine:



Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri