Lo cunto de li cunti, di Giambattista Basile. Tipi, motivi dei cunti e considerazioni IV giornata.

Tipi e motivi dei cunti in accordo con Aarne e Thompson: "The types of the folk-tale" Helsinki, 1928, e in accordo con Stith Thompson:"Motif-index of folk-literature" Helsinki 1932.Da Norman Mosley Penzer, The Pentamerone of Giambattista Basile Londra 1932 con traduzione e qualche aggiunta di Salvatore La Grassa(SLG)

Online Il cunto de li cunti in dialetto napoletano a cura di Michel Rak(su letteraturaitaliana.net

Online la prefazione all'opera di Benedetto Croce e i cunti di I e II giornata con testo in dialetto conforme alla stampa del 1634

I cunti delle giornate III, IV e V con testo in dialetto conforme alla stampa del 1634


I due fratelli(IV giornata, 2° cunto)


Tipi:
613. I due viaggiatori(sincerità e menzogna).

Motivi:
J21.15. Un uomo trova un tesoro quando si impicca.
N456. Cura segreta imparata per mezzo di donna vestita di verde.



Riassunto

Un padre sta per morire e chiama al capezzale i suoi due figli e fa un panegirico della virtù, della buona conduzione della vita su questa terra e da loro tanti ammonimenti e consigli. Marcuccio, il figlio virtuoso, che ha seguito i saggi consigli, è ridotto in miseria e chiede aiuto al fratello Parmiero. Costui non ha seguito i consigli del padre e si è concesso tanti divertimenti e si è affidato al gioco. Ma nonostante abbia voltato le spalle alla virtù, la fortuna lo sta aiutando e tiene dei denari. Ma Parmiero non accorda alcun aiuto al fratello. Marcuccio va allora sulla cima di una montagna e sta per buttarsi giù, ma una donna vestita di verde, espressione della Virtù, lo trattiene e lo rimprovera per quello che sta facendo e lo sprona a seguire la "virtù", a servirsi dello studio e a seguire i suoi consigli. Questa donna gli da un rimedio per guarire la figlia malata del re, rimedio consistente in una cartellina di polvere da fare prendere alla malata con un uovo di gallina primaiola(gallina che fa il primo uovo). Marcuccio si presenta al re per guarirne la figlia malata da sette anni. Fa sorbire l'uovo della gallina primaiola con la polverina alla principessa ridotta pelle e ossa, ha cura di ricoprire la principessa con quattro coperte. Prima dell'alba la principessa chiama le donzelle affinchè le cambino il letto che era intriso di sudore e dopo essere stata pulita e rivestita di nuovi panni, chiede da mangiare, cosa che non aveva fatto da sette anni. Quindi la principessa guarisce e il re per premio rende barone di una grande terra Marcuccio e lo fa sposare con una ricca signora.
Intanto il figlio sciagurato, Parmiero, dopo una vita di bagordi, ha scialacquato tutto, e la fortuna gli ha voltato le spalle. E allora anche lui preso dallo sconforto va in una casa vecchia e abbandonata che sta fuori le mura e prova a impiccarsi a una trave, ma la trave si spezza e dal suo interno escono monete e gioielli, un vero tesoro. Parmiero se ne impossessa e subito corre alla più vicina osteria per festeggiare. Ma proprio l'oste era stato derubato da taluni malviventi che avevano nascosto la refurtiva proprio dentro quella trave che presentava qualche cavità. Quando Parmiero paga il conto l'oste si avvede che quei denari potrebbero essere i suoi e insospettito chiama le guardie. Le guardie perquisiscono Parmiero e trovano che ha addosso il resto della refurtiva. Quindi viene arrestato. Poi viene condannato a morte e condotto al patibolo. Nella strada verso il patibolo grida la sua innocenza e accusa la cattiva giustizia. Marcuccio, che era diventato un caporuota(consigliere preposto a uno delle quattro ruote del Tribunale della Vicaria a Napoli), per caso incontra il fratello che non riconosce e lo sbeffeggia. Parmiero non accetta quella beffa e menziona brevemente quello che gli è successo facendo riferimento al padre Marchionne di cui non ha seguito i consigli e al fratello Marcuccio che non ha voluto aiutare. Allora Marcuccio riconosce il fratello, ma non sa come fare, quale decisione prendere. Lo toglie dall'imbarazzo della scelta un corriere che ordina che il condannato venga rilasciato perchè i veri malfattori si sono feriti a morte vicendevolmente. Erano andati alla vecchia casa fuori le mura per dividersi il bottino e non trovando alcunchè, ognuno di loro ha pensato che fosse stato l'altro a prendersi tutto. Sono venuti alle mani e ai coltelli e si sono feriti mortalmente, ma hanno confessato la vicenda al giudice che era occorso sul posto. Così Marcuccio, constatando che il fratello non aveva colpe, lo riabbraccia, lo porta a casa sua e lo riveste di tutto punto.

I cunti della quarta giornata



Vendita libri letti una volta, a partire da 16 euro spese spedizione zero

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri


TAGS: Giambattista Basile, Lo cunto de li cunti, Pentamerone, Aarne, Thompson, Penzer, Propp, metodi di produzione, racconto originario, orco, cannibali, pianta cresce sulla tomba dell'orco, rosmarino, anello magico, il regno dei topi, topo aiutante, pietra magica nella testa di un gallo, trasformazione di un uomo misero e brutto in un distinto gentiluomo, trasformazione: uomo in asino, topo soccorrevole riporta indietro un oggetto magico rubato, castello creato per magia, magica pietra dei desideri, umile eroe sposa principessa, uomo trova un tesoro quando si impicca, cura segreta imparata per mezzo di donna vestita di verde, principessa convoca i suoi pretendenti e li reputa spiacevoli, eroe conquista i favori della principessa con bellissimi vestiti, tabù: rivelare la conoscenza del linguaggio degli animali, trasformazione: uomo in pietra, trasformazione come punizione per aver rivelato segreti, segreti uditi per caso durante una conversazione fra animali, bimbo sacrificato per preparare il sangue per la cura dell'amico-fratello, desiderio di una moglie rossa come il sangue, bianca come la neve, nera come il corvo, camera nuziale invasa da un magico dragone-serpente, coppia nuziale sotto minaccia magica, animale cognato soccorrevole, animale dona parte del suo corpo come talismano per chiamare il suo aiuto, animali aiutano un uomo a sopraffare un mostro con l'anima esterna, figlia promessa ad un animale pretendente, riconoscimento per mezzo di un anello, liberazione della principessa dall'orco, reclusione di una fanciulla custodita da un drago, cognati aiutanti rappresentano il triregno incontaminato, la sposa bianca e la sposa nera, animali parlanti, I due fratelli, I tre re animali, Le sette cotennuzze, Il dragone, Le tre corone, Le due pizzelle, I sette colombi, Il corvo, La superbia punita