Fondatori leggendari delle antiche Olimpiadi di Grecia


Nel 776 a.C. ebbero inizio le Olimpiadi antiche da un punto di vista storico. La prima Olimpiade fu istituita da Ifito, re di Elide, cui collaborò Licurgo di Sparta(Pausania, Periegesi, 5, 4, 5; 8,5sg.) e fu svolta solo la gara di velocità dello stadio.
Ma numerose sono le leggende che attribuiscono l'istituzione di Olimpiadi precedenti a quella storica a numi e a eroi o re. Il greco Pausania nella sua Periegesi ci da tante notizie su queste leggende. Oltre a queste leggende e ai dati dei vincitori di alcune edizioni dei giochi olimpici antichi, cercherò di formulare una mia ipotesi circa l'origine agraria dei Giochi Olimpici e anche degli altri grandi giochi greci, cioè dei Giochi Pitici, dei Giochi Istmici e dei Giochi Nemei.
La mia ipotesi è presto detta ed é verosimilmente compresibile nella misura in cui si suppone che la maggiore attività dei greci fosse l'agricoltura e quella cerealicola in particolare. Praticando l'agricoltura cerealicola, quando i greci avevano più tempo da dedicare alle loro attività ludico-religiose? Ovviamente negli anni in cui si praticava il maggese. Il maggese con le tre famose arature e l'estirpazione di piante selvaggie e/o parassitarie non doveva occupare il tempo consueto per la coltivazione del frumento e dell'orzo. Anche se il maggese fosse stato seminato come consigliava Esiodo ne "Le opere e i giorni" il lavoro agricolo sarebbe stato meno impegnativo. Nel caso fossero state seminate fave la raccolta cadeva ai primi di maggio e restava un bel margine di tempo per preparare una prova sportiva per i giochi di Olimpia che si svolgevano verso metà luglio.
I giochi agonistici probabilmente erano forse già intesi principalmente sia come una rassegna d'onore al morto caduto in battaglia o al morto potente(il re, un eroe morto in battaglia), sia come viatico eccellente affinchè il morto o la sua anima o sua ombra potesse raggiungere agevolmente l'oltretomba. La mia ipotesi agraria circa l'origine dei giochi sarà chiarita nella parte in cui mi riferisco a Pelope come fondatore dei primi giochi di Olimpia. Il personaggio mitologico di Pelope oltre ad essere ritenuto uno dei fondatore leggendari dei giochi di Olimpia è stato l'unico personaggio, oltre a Zeus, cui siano stati dedicati i giochi di Olimpia. Come vedremo nel paragrafo pertinente Eracle di Anfitrione(o figlio di Zeus secondo la leggenda), quello delle dodici fatiche, dedicò secondo alcuni autori antichi i giochi di Olimpia proprio a Pelope.

Sopra una ricostruzione dell'Altis di Olimpia di Heinrich Gartner

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution



TAG: Olimpiadi antiche, fondatori leggendari, ipotesi agraria di origine dei giochi di Olimpia, agone come rito agrario, Zeus, Eracle Ideo, Eracle di Anfitrione, Augia, Endimione, Climeno, Pausania, Dea della terra madre, sistema migliorativo della terra, letame, leguminosa, maggese.


Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri