HOME MIDI MITI MICI
Webzine di cultura musicale, cultura di scienze umane, sicilianità e varia miceria
Oggi è Domenica 29/03/2015
Ritrovaci su Facebook Galleria 1 Resolution Galleria 2 Resolution Action figures di Resolution
Oggi è Domenica 29/03/2015
Utility di ogni giorno
AMAT Palermo Linee e percorsi
Previsioni del tempo
News..News...
Il calendario dal 1940 al 2040
I film in programmazione
Traduzioni online
Segnalato dai lettori - cronaca
Evoluzione della fuitina a Palermo
Capsulite adesiva risolta
Gli scrittori in erba e la diffusione del tablet
Zampate di Micio Bavaglino
Micio e anche onorevole prega
tecnologia, videogames
Videogames in uscita
Come creare un video musicale
Mondo Cosplay
Glossario videoludico
Glossario telefonia mobile
Ricerca paesi vie su Google maps
Ottieni mappa Google e coordinate
Link
Link Sicilia
Link Palermo
Link antimafie
Link musei e archeo Sicilia
Calcoli e ricerche di Micio Bavaglino
Scarica widget calcolo rata mutuo
Calcola I M U sulla casa
Calcola online rata mutuo
Calcola TAEG prestito online
Calcolatrice 4 operazioni
Calcola online codice IBAN
Verifica online codice IBAN
Calcola online codice fiscale
Verifica cod. fiscale e P.IVA
Banche: ABI e CAB
Ricerca numeri telefono
Indice costo della vita
Indici e grafici ISTAT
Conversione misure
Siciliani illustri
Franco Franchi e Ciccio Ingrassia
Francesco La Grassa
Nino Martoglio
Sport
Catania Palermo Trapani calcio2014-15
Nino Catalano
Giovanni Frangipane
Luigi Zarcone
Cristian La Grassa atletica e bob
Pagine di sport archiviate
Gallerie di midi-miti-mici.it
Claudia La Grassa fashion designer
Micio Bavaglino e bassotto Dante Show
Gerarchia dei mici nel pasto
Gallerie di Midi-Miti-Mici.it
Pappagalli e merli che parlano e cantano

TEATRO MASSIMO DI PALERMO: LA STAGIONE DI OPERE E BALLETTI 2014


Opera folk "Švanda dudák" di Jaromir Weinberger


L'opera Švanda dudák (in ceco), Švanda the Bagpiper (in inglese), Schwanda the Bagpiper( in tedesco), fu rappresentata per la prima volta a Praga al Czech National Opera il 27 Aprile 1927.
Svanda, il miglior suonatore di cornamusa nella regione, vive con la moglie Dorotka in grande felicità. Un giorno, però, il rapinatore Babinsky, inseguito da guardie forestali, si presenta alla loro casa e riceve un caloroso benvenuto. Dorotka si assenta momentaneamente e Svanda sente delle storie da Babinsky che parlano di altri paesi con grande enfasi e di grandi ricchezze che possono essere conseguite. Per questo Svanda accetta di andare con lui a visitare una triste regina, resa malinconica da un incantesimo di un mago malvagio. Dorotka nel rientrare a casa non trova nè il marito, nè Babinsky, ma solo un polsino liso: è la firma di Babinsky, egli lascia sempre questo oggetto dopo ogni furto o rapina. Svanda e Babinsky arrivano ben presto nel palazzo della Regina e Svanda riesce ove finora alcuno era riuscito. Suonando la cornamusa riesce a far sorridere la regina, mentre tutti i cortigiani si mettono a danzare. Lei è così contenta che propone a Svanda di sposarla. Svanda, dimenticando momentaneamente Dorotka, è d'accordo. I due si sono appena scambiati un bacio quando sopraggiunge Dorotka e Svanda allora fa marcia indietro. Irritata dall’improvvisa riluttanza di Svanda a celebrare le nozze, la regina lo condanna a morte, ma l’intervento di Babinsky strappa fortunosamente il giovane al suo destino; egli restituisce a Svanda la cornamusa con la quale il pifferaio riesce a svignarsela. Di fronte ai rimproveri di Dorotka, Svanda giura («Mi portasse il diavolo se mento!») di non aver baciato la regina; nello stesso istante una voragine si apre ai suoi piedi, facendolo sprofondare all’inferno. All'inferno il diavolo vorrebbe che Svanda suonasse un pezzo, ma Svanda è triste per la lontananza di Dorotka, che crede perduta. Il diavolo gli propone un contratto: potrà riabbracciare Dorotka firmando quel contratto. Svanda lo firma senza leggerlo e così facendo gli vende la sua anima ed è costretto a suonare all'inferno per i diavoli. Lo salva Babinsky, che è un gran giocatore di carte e un grande baro. Babinsky sfida il diavolo in una partita a carte con in palio l'anima di Svanda e con l'imbroglio riesce a superarlo. Finalmente Svanda può tornare a casa, non senza aver concesso ai poveri diavoli, annoiatissimi, il piacere inconsueto di una suonatina. Babinsky - che vuole Dorotka per sé - dice a Svanda che nella sua lunga assenza sua moglie è diventata una vecchia. Ma Svanda l'accetta anche così. Infine i coniugi sono finalmente riuniti.
La storia ha qualcosa che l'accomuna alla storia di Tamino de "Il flauto magico" di Mozart, storia che a sua volta si rifaceva al mito di Orfeo. Mentre nell'opera di Mozart sono presenti dei rituali di tipo pagano ed è parte importante la vicenda parallela di Papageno e Papagena, nell'opera popolare in due atti di Miloš Kareš musicata da Jaromir Weinberger(1896-1967) c'è il personaggio ambiguo del ladro Babinsky, che rappresenta il lato avventuriero e malandrino dell'uomo. Egli dopo ogni furto lascia un polsino liso, probabilmente simbolo della vita modesta del travet, dell'impiegato e anche del pianista costretto a lavorare per pochi soldi: al ladro, all'avventuriero non si addice per davvero un polsino liso. Babinsky da una parte è un amico che cerca di trascinare Svanda per la sua stessa china, ma d'altro canto gli piacerebbe sedurre la moglie, Dorotka. E' un giocatore di carte raffinato, specializzato nel baro del gioco stesso. E' il tipo che fa luccicare gli occhi a coloro cui racconta le sue balle. Svanda lo segue e sta per diventare bigamo. Svanda perde momentaneamente la donna amata mentendole. La ritrova grazie a Babinsky, ma soprattutto grazie alla sua perseveranza in amore, cioè quando accetta anche il volto non più giovane della donna amata. In questo caso somiglia a Papageno che accetta per moglie una donna non più giovane. Svanda ripete con la cornamusa il gesto musicale incantatore di Orfeo, di Tamino(col flauto)e di Papageno(col carillon), e la sua musica fa sorridere una regina triste e invoglia alla danza la sua corte e verso il finale coinvolge in una danza frenetica i diavoli. Il nome del ladro Babinsky probabilmente si deve ascrivere alla popolarità di un omonimo "capo" criminale ceco, autore di delitti, rapine e stupri a metà del XIX secolo , esattamente Vaclav Babinsky(1796-1879). In alcune regioni molto depresse economicamente, dove gran parte della popolazione vive di stenti, spesso taluni criminali, coloro che hanno tentato di cambiare il loro destino anche andando contro la legge, vengono avvolti nella leggenda.
Polka e fuga da Svanda dudak-File midiby Robert C. Goodyear


Nadia Catania canta un'aria della regina triste di "Švanda dudák"


Resolution, Fondo La Manna 11 C/D a Palermo tel.3492260979 è raggiungibile con le linee dell'AMAT che fermano alla fermata di
V.le Regione Siciliana-Perpignano. Vedi percorsi autobus quì.
Linee alla fermata lato monte verso Messina: 305 - 440
Linee alla fermata lato mare verso Trapani:
100(feriale) - 305 - 440 - 462 -548
Linee che attraversano Via Perpignano: 122 - 417
Vedi anche la Google map navigabile.


Teatro massimo di notte Feuersnot di Richard Strauss
Minnegebot(J.Shirley-Quirk e G.Janowitz)
Cast voci protagoniste opera Feuersnot
Teatro massimo di notte Otello di Giuseppe Verdi Ave maria (Desdemona) Libretto dell'opera in pdf Cast voci protagoniste opera Otello Dio! Mi potevi scagliare(Otello)
Teatro massimo di notte Carmen Balletto Don Giovanni di Mozart Norma di Bellini Cast e protagonisti Carmen balletto Cast e voci protagoniste Don Giovanni Cast e voci protagoniste Norma
Teatro massimo di notte La fille du régiment di G.Donizzetti
Švanda dudák di J.Weinberger
Cast e voci protagoniste La fille du régiment
Cast e voci protagoniste Švanda dudák
Teatro massimo di notte Tosca di Puccini Cast Tosca di Puccini
Ritorna alla presentazione tag: Teatro Massimo Palermo, Palermo, Feuersnot, Stagione lirico-operistica 2014, Otello, Carmen balletto, Don Giovanni, Norma, La fille du régiment, Švanda dudák, Tosca

La pagina youtube del webmester di midi-miti-mici.itiscriviti a canale Youtube

Se ti piace condividi la pagina..............Se ti piace condividi la pagina...........

Condividi
OkNotizie

info - il webmaster Contatti Sitemap Partner commerciale e link reciproci Segnala pagina ad amico

TAGS


Racconti popolari e fiabe siciliane
Fiaba come officina del linguaggio
Zombie e Vodu Haiti
barocco
Beethoven

Google maps
Canti e canzoni popolari italiane
Videogame
Cosplay
Musica M.I.D.I.
Zampate del micio

Canzoni napoletane
Canti popolari siciliani
Olimpiadi antiche e olimpiadi moderne
classico
Religione Germani

Mozart
Verdi
Haendel
romantico
Bach
Calcio: Palermo, Catania, Trapani
Miti
Sul gatto nero
News m.i.d.i. News miti News mici

Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di tempo. Pertanto non deve essere considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III, della Legge 07.03.2001, n. 62. Sito ottimizzato impostazione schermo di 1024X768 pixel. - Tutti i diritti riservati Copyright 2011 - 15 Privacy Policy